UN GRAZIE D’AMORE AL SUO AMORE!!!



11 giugno 2012 ore 08:00 , scritto da Jessica Taddei

“Perciò, ecco, io l’attirerò a me, la condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore…

Di là le darò le sue vigne e la valle d’Acor come porta di speranza,         

là mi canterà come nei giorni della sua giovinezza…

Ti farò mia sposa per sempre,

ti farò mia sposa nella giustizia e nel diritto,

nella tenerezza e nell’amore.

Ti fidanzerò con me nella fedeltà e tu conoscerai il Signore…

Io li seminerò di nuovo per me nel paese e amerò non-amata

E a non-mio popolo dirò popolo mio ed egli mi dirà: mio Dio”   (Osea 2,16-25)

Quando per la prima volta ho letto questo passo ho avuto paura: io fidanzata anzi addirittura sposa del Signore per sempre??

Subito ho cercato di mettere le cose in chiaro e rivolgendomi a Dio gli ho detto: ” Ecco non ti si può dare un po’ di confidenza che tu subito te ne approfitti! Non ti sembra di esagerare??”

Per me solo i sacerdoti e le suore potevano sposarsi con Dio! La consacrazione era una strada riservata a pochi eletti..

Oggi queste parole hanno un senso del tutto diverso per me perché lo Spirito Santo che è fantasia e libertà ha aperto le porte del mio cuore e con la sua potenza mi ha liberato da ogni paura, schematismo, pregiudizio, donandomi occhi liberi di guardare la mia storia e un cuore nuovo capace di accogliere e ascoltare i suoi bisogni più profondi.

Così questo passo è diventato per me la colonna sonora del mio incontro con Nuovi Orizzonti!

Questa pazza e stupenda famiglia mi ha fatto fare esperienza di un Dio che quando entra nella tua vita, bussa alle porte del tuo cuore e aspetta che sia tu ad aprigli, ma una volta entrato irrompe con una potenza che travolge, avvolge, sconvolge, conquista e niente è più come prima!

Chi tra noi ha vissuto l’esperienza dell’innamoramento sa che la presenza dell’innamorato ti spiazza, coinvolge ogni parte del tuo essere, è una forza  e un fuoco che non puoi controllare e dà senso ad ogni piccolo istante, un semplice sguardo e un piccolo gesto bastano per scaldarti il cuore! Così se una semplice creatura può mandarci così  in tilt, figuriamoci come può accendere i nostri cuori l’incontro con Gesù, che è l’Amore degli Amori!

L’incontro con questo carisma è un sigillo che si è impresso a fuoco in me, è quella freccia che lo Spirito Santo ha scoccato facendo breccia nel mio cuore! Ma quanta è la passione, la gioia e la pace che ha riversato in me, tanta è la sofferenza e il dolore che scaturiscono da questo  cuore trafitto.Se prima a causa della paura del giudizio, dell’abbondano, del tradimento e del rifiuto avevo chiuso e barricato questo cuore, adesso che si è fatto raggiungere dalla freccia dell’Amore, le ferite si riaprono per poter essere disinfettate, curate, guarite dal balsamo dello Spirito che lenisce le piaghe del mio cuore.

Questo è il miracolo che giorno dopo giorno vedo compiersi in me ed è meraviglioso vedere che tutto questo si realizza semplicemente perché io accolgo questo Amore. Quanto più faccio i conti con la mia debolezza, il mio peccato, le mie paure, il mio orgoglio, la mia pigrizia, tanto più vengo riavvolta da una forza sempre nuova, da questo abbraccio di misericordia, di tenerezza,   di predilezione che abbatte ogni barriera!

Questa è la storia di un Dio che ha scelto di manifestarsi in pienezza nella mia vita quando tutto mi sembrava perduto, quando mi sentivo oppressa dallo sconforto e dalla disperazione, prostrata e schiacciata dal peso delle mie croci, lì all’improvviso il mio carico si è fatto dolce e  leggero perché Gesù il mio Cireneo, ha abbracciato e portato per me la mia croce!

Così sperimento nella mia vita la presenza di un Dio che è sempre con me, mi dona tutto se stesso e  un popolo sterminato di fratellini che mi accompagnano nelle notti più buie!

Ecco come questo Amore ogni volta si fa carne ed ossa e lo posso vedere, toccare, udire, contemplare.

Vedere risplendere negli occhi del fratello che guarda quella parte di me che nessuno è mai riuscito a guardare, toccare stringendo le sue mani e perdendomi nella tenerezza del suo abbraccio che mi fa sentire accolta, al sicuro, amata così come sono, udire ascoltando quelle parole piene di speranza e conforto che calmano ogni tempesta!

La commozione e la gratitudine che mi raggiungono quando mi fermo a contemplare la concretezza, accuratezza e attenzione con cui il mio Papino celeste risponde ad ogni mio desiderio, bisogno mi fa sussultare il cuore di gioia come se questo sogno meraviglioso di Nuovi Orizzonti fosse stato pensato solo per me!! Finalmente quel vieni e seguimi che Dio sussurrava al mio cuore, che tante volte mi aveva bloccato, spaventato, ha trovato il suo come e dove…

Come? Portando la gioia di Cristo Risorto!! Dove? Negli inferi dell’umanità!!

Questo carisma è l’abito che Dio ha cucito per me, un abito dai colori dell’arcobaleno, con cui guardandomi allo specchio scopro sempre di più me stessa, accettando i miei limiti e mettendo a frutto  i miei talenti.

“Siamo qui perché desideriamo rispondere all’amore del Signore, vogliamo cercare il tuo volto. Vivo per cercare il tuo volto! Cerco l’amore degli Amori, il respiro della mia vita, io cerco! Siamo chiamati ad essere dei contemplativi, persone innamorate dell’Innamorato!…“Più siamo uniti in rapporto sponsale con il Signore, più questo piccolo cuore, capace di pochissimo amore  ma riempito dal suo infinito, perfetto, meraviglioso amore diventa capace di dare gioia al Signore” (dal libro Il sole nell’abisso)

Abbracciare in pienezza questo Carisma mi fa sentire sposa di Gesù perché rispondo alla vocazione iscritta da sempre nel mio cuore: amare ed essere amata!

Grazie perché Tu Signore sei tenerezza, fedeltà, giustizia, speranza, sei la sorgente a cui attingere per sempre quei fiumi d’acqua viva che  dissetano il deserto del mio cuore e mi saziano del Tuo Amore per sempre! Donami di essere tua presenza nel mondo per cantare le meraviglie del Tuo Amore!!