Liberi di fare il salto!



14 giugno 2012 ore 08:00 , scritto da Luca Del Vecchio

Quanti momenti passati appesi ad un filo..
Quanti fili, ogni giorno hanno mosso il nostro potenziale…
Quante volte siamo stati burattini appesi alle mani di burattinai, lasciando loro la libertà di scrivere la nostra storia… La libertà di guidare i nostri sogni…

Grazie a Dio possiamo scoprire quanto questo sia una terribile bufala!
Come un incubo dal quale ci si può svegliare pieni di gioia…

La Parola di Dio ci rivela la Vera Via da seguire per una Vita piena!!

“E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto uno Spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: “Abbà, Padre!” (RM 8,15)

Noi non siamo “burattini”, non siamo schiavi, ma figli. Nessun burattinaio che diriga la nostra vita, ma un Papà che ci guida alla piena realizzazione di tutti quei sogni che da sempre portiamo nel cuore… Sogni che da sempre Lui ha scritto dentro di noi!

Il problema nasce quando i nostri desideri sono stati travolti o deviati da spaccature profonde. Quando sono stati resi a brandelli con quelle parti di noi che hanno creduto sul serio che i burattinai “mangia fuoco” fossero papà da seguire, ma invece ci siamo scoperti legati a dei fili che per anni hanno mosso tutto di noi, atrofizzando il nostro vero potenziale, convincendoci di una grande menzogna:
“TU SEI UN BURATTINO!”

Ci siamo convinti che la vita và vissuta così, legata ad un filo. Seguendo la ricerca del filo più bello: “Con quella relazione, con quella posizione sociale, con quella casa lì sarò felice, con quella cosa lì…! Solo se diventerò come quello sarò pieno, solo se farò quella cosa…!”

Quante menzogne! Quanti assurdi fili vogliono continuare a muoverci come fossimo di legno e incapaci di vivere “IN PIEDI” e con in mano e nel cuore la vera libertà! Quella che viene da chi l’ha pagata a caro prezzo!

“Non c’è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù. Poiché la legge dello Spirito che dà vita in Cristo Gesù ti ha liberato dalla legge del peccato e della morte“. (Rm 8, 1-2)

Gesù sulla croce ha detto il “Sì” che ha tagliato ogni filo, ci ha liberato da ogni falsa convinzione di stare sollevati e ci ha dato la vera possibilità di stare in piedi!
Appena ogni filo viene tolto ci sembra di andare a terra… Ci sembra di morire: senza quella relazione, quella falsa forza che ci teneva su, senza quel fasullo obiettivo appeso ad un filo troppo corto per noi.
Questo è il momento di credere alle parole di un Padre che non ci chiama più servi, ma amici. (Gv 15,15)

Ora tocca a noi credere di non essere dei burattini, ma di avere le forze e le possibilità di alzarci per vivere  rivestiti di luce. ( Is 60,1)

Finalmente liberi di fare il salto… Sì! Liberi di vivere da figli di Dio!

Credere fino in fondo di essere figli e toglierci l’assurda convinzione di dover vivere come dei burattini. Nessun fuoco può mangiarci, nessun acqua può rovinarci e portarci via con la sua corrente:
“Se dovrai attraversare le acque, sarò con te, i fiumi non ti sommergeranno; se dovrai passare in mezzo al fuoco, non ti scotterai, la fiamma non ti potrà bruciare; poiché io sono il Signore tuo Dio, il Santo di Israele, il tuo salvatore.” (Is 43, 2-3)

Liberi; per amare davvero. Per amare in pienezza.