- LE BEATITUDINI DELLA FAMIGLIA -



18 aprile 2012 ore 14:39 , scritto da Tiziana Galluso ...

La famiglia (che in tutta sincerità e con il cuore triste… con fatica riesco a vedere in questo mondo pieno di tormenti fatiche incertezze, confusione e fragilità) … continua comunque ad essere la base di tutto, il vero pilastro della nostra esistenza, del nostro vivere!!La famiglia è la patria del cuore. …Io ringrazio ogni giorno Dio con tutta me stessa per avermi donato la “cosa” più preziosa della mia vita…la mia famiglia
In loro ho sempre trovato tutto quello che mi serviva e che mi serve.
La famiglia che è affetto, rispetto, coccole, rifugio, gioia, protezione, sicurezza, sostegno, valori.. la famiglia che è semplicemente Amore ..

Rileggevo il mio testamento d’amore, scritto un pò di tempo fa .. in modo particolare, i pensieri dedicati alla mia famiglia:
“Grazie, perché, pur non avendo chiesto io di nascere, così come di morire, mi hai fatto un dono incredibile che è la mia famiglia, una famiglia semplice, composta da persone oneste, amorevoli, che conoscono il senso del sacrificio, di cosa voglia dire fare due conti per arrivare a fine mese, il senso delle piccole cose che ci donano felicità, che con profonda tenerezza hanno saputo dire NO e Si, che mi hanno fatto conoscere Te, che mi hanno sempre dato fiducia, che credono in me come io credo fortemente in loro. Dio, mi hai donato genitori fantastici, mia madre e mio padre, sono da sempre i miei veri eroi, i miei veri modelli da seguire, due sorelle, un fratello, cinque nipoti, 3 cognati e due nonni (che ormai sono lì con te da parecchio) che non cambierei con tutto l’oro del mondo … una vera catena d’amore, la semplice trama dorata di un vero tessuto relazionale tra cuori che battono all’unisono
….” Non è né la carne, né il sangue a farmi sentire fortemente legata a loro (quello sarebbe scontato) ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite, è il cuore, che ci rende una famiglia…” ed il cuore della mia famiglia … è così bello…

C’è questa frase di N.Galli che dice così: “«La famiglia è la prima sede dove si comprende il significato dell’esistenza. In un mondo in cui prevalgono i valori del profitto, della ricchezza, del piacere, la cultura dell’accoglienza mira a coltivare i valori del servizio e del dono.»
Ed è proprio così …, mi guardo intorno e vedo tante famiglie devastate, tanti ragazzi che non conoscono il senso della famiglia, che non hanno veri punti di riferimento, ed io, alzando gli occhi al cielo, posso con enorme imbarazzo dire GRAZIE …INFINITAMENTE GRAZIE mi sento una vera fortunata e tutto questo solo grazie a Te….”

LE BEATITUDINI DELLA FAMIGLIA

Beata la famiglia il cui Dio è il Signore, e che cammina alla sua presenza.
Beata la famiglia fondata sull’amore e che dall’amore fa scaturire atteggiamenti, parole, gesti e decisioni.
Beata la famiglia aperta alla vita, che accoglie i figli come un dono, valorizza la presenza degli anziani ed è sensibile ai poveri e ai sofferenti.
Beata la famiglia che prega insieme per lodare il Signore, per affidargli preoccupazioni e speranze.
Beata la famiglia che vive i propri legami nella libertà, lasciando a tutti autonomia di crescita.
Beata la famiglia che trova il tempo per dialogare, svagarsi e fare festa insieme.
Beata la famiglia che non è schiava della televisione e sa scegliere programmi costruttivi.
Beata la famiglia in cui i contrasti non sono un dramma, ma palestra per crescere nel rispetto, nella benevolenza e nel perdono vicendevole.
Beata la famiglia dove regna la pace al suo interno e con tutti: in lei mette radici la pace del mondo.
Beata la famiglia che vive in sintonia con l’universo, e si impegna per la costruzione di un mondo più umano.
Beata la famiglia che, pur non ritrovandosi in queste beatitudini, decide che è possibile percorrerne qualcuna.
Beata la famiglia in cui vivere è gioia, allontanarsi è nostalgia, tornare è festa.”

“La famiglia è lo specchio in cui Dio si guarda,
e vede i due miracoli più belli che ha fatto:
donare la vita e donare l’amore”.
(Giovanni Paolo II)