Amore di papà…



5 novembre 2012 ore 12:41 , scritto da ELENA ALBANI

Si sono appena conclusi gli Esercizi Spirituali a Piglio, e quest’anno per me è stato particolarmente faticoso e doloroso dovervi rinunciare… sono stata indecisa fino all’ultimo, ma poi..la gravidanza ormai quasi a termine, i malesseri che la stanno accompagnando in questi ultimi due mesi e soprattutto il parere del medico mi hanno fatto capire che dovevo fare una scelta da mamma responsabile e rinunciare, invece di seguire il mio istinto e come sempre partire in quarta.

No, stavolta dovevo rinunciare con tanta fatica ed offrire questa rinuncia. Ho seguito ogni giorno ogni foto, ogni video messo su facebook, ogni aggiornamento ( a tal proposito ringrazio tanto Paoletto Zanni per essere stato molto fedele nel pubblicare i video) che mi sono guardata mille volte… e tutte le volte mi chiedevo “ma avrò fatto bene??”…”quanto vorrei essere lì…”..”forse dovevamo azzardare e andare, il Signore mi avrebbe custodita”.. E invece mi trovavo a casa un po’ acciaccata, con panni da stirare, lavatrici da fare..etc..etc…e non mi sentivo proprio al posto giusto in quel momento. Mi sentivo una mamma piena di cose da fare, affaticata, che vorrebbe farne anche altre ma che non può, che si trova con in mano un ferro da stiro e non ne capisce il senso perchè c’è TANTO DI PIU’ da poter fare che sprecare il tempo a lavare, stirare e fare da mangiare…

Poi ieri notte si è aperta una grande luce in me, probabilmente la grazia degli esercizi ha raggiunto il tetto della mia casa ed ha pervaso la mia camera e sento il bisogno di condividerla. Ho pregato molto in questi giorni sia per accompagnare tutti i miei fratelli perchè potessero vivere momenti di grazia speciale, sia per trovare un po’ di consolazione in questa grande nostalgia che mi prendeva il cuore e poi.. Stavo guardando Sofia che si stava addormentando nel lettone con me, completamente abbandonata alle mie coccole e nello stesso tempo sentivo gli ormai continui calci di Gabriele in pancia ed in un momento  una frase si è fatta spazio nel mio cuore… “Senti nel cuore quanto ami i tuoi figli? Non ti viene da piangere al solo pensiero? Non senti il cuore che ti scoppia? Bhè..IO LI AMO E TI AMO DI PIU’”.

Bang!! Un amore infinito ed allo stesso tempo così concreto mi ha avvolto in un istante.

Ho guardato Sofia e, come succede a tutte le mamme, pensando a quanto la amo e a quanto senza riserve darei la mia vita per lei in ogni momento, mi sono scese un po’ di lacrime e Dio in quel momento mi stava dicendo che lui LA AMA E MI AMA DI PIU’. Il suo è un amore più grande. Le lacrime sono aumentate, lacrime di commozione..

E’ vero, l’ho sentito dire tante e tante volte di quanto è grande l’ Amore di Dio, durante tante LLNN ho sentito il suo profondo abbraccio di amore e pace, ma provarlo anche solo per un attimo in questo modo, paragonato all’amore che ho per la mia piccola, giuro mi stava scoppiando il cuore, letteralmente… Dio ama noi figli molto di più di quanto noi amiamo i nostri, sembra impossibile, è inimmaginabile un amore così grande dentro di noi, incontenibile, ma è così.. e ieri sera l’ho sentito tanto chiaro e forte… e mi sono sentita così fortunata.

Tutte le mie perplessità sono svanite in un attimo. Un attimo di amore totale mi ha fatto sentire una mamma speciale, fiera di esserlo e fiera di offrire per i miei figli tutto di me. E soprattutto piena di gioia per avere un Papino che mi ama così..e che ama i miei figli così..molto molto molto più di me. Pazzesco…. pazzesco davvero e straordinario.

E allora oggi mi sono data anche una risposta a tutti i miei “?” sul potrei fare altro piuttosto che..ed ho capito che anche se a volte mi sento giù perchè trovo inutile occuparmi delle cose di casa, perchè devo rinunciare magari a fare qualcosa per l’Opera perchè ho altre priorità, posso offrire queste piccole cose come dono d’amore alla mia famiglia, a Dio, anche all’Opera stessa. Oggi mi sento una mamma molto speciale, molto molto amata… innamorata pazza della sua famiglia, dei suoi figli..e soprattutto più consapevole di “Quanto pazzamente mi e ci ama Dio”.

DONACI DAVVERO DI AMARTI PAZZAMENTE E DI NON SCORDARLO MAI!

Sono certa che gli Esercizi Spirituali ci hanno reso tutti ancora di più un solo corpo, anche se lontani!

Grazie!