Per vivere meglio… la fede!



5 giugno 2012 ore 09:00 , scritto da Gianluca Mannella

Mi sono reso conto di quanto velocemente passa il tempo e di quante cose sono cambiate. Come stavo prima di conoscere chi era Gesù? e prima di Nuovi Orizzonti?
Soprattutto: cos’è L’Amore incondizionato?
Cosa sto imparando da questo cammino?
Queste domande hanno suscitato in me una serie di riflessioni.

Nella fede ho trovato la forza di sperare ancora in Qualcuno, prima gli unici a cui credevo erano gli Articolo 31, “questi hanno capito tutto di come va il mondo” pensavo, sbagliavo, dentro di me percepivo come una rabbia verso tutto ciò che non mi andava a genio, pensavo che fosse impossibile vivere in pace con se stessi, ma ho imparato che di impossibile non c’è niente, ci vuole solo determinazione nella preghiera; Mosè per aprire le acque ha rischiato la sua vita, ha rischiato di far morire centinaia di uomini, ha rischiato di essere deriso e schernito da tutti, ma ugualmente si è buttato in quello che forse nessuno avrebbe fatto, ed è stato strumento dell’impossibile diventato possibile aprendo un passaggio nel mare, unicamente con la fede e con la preghiera.

Nella preghiera ho trovato un modo per distaccarmi dal mondo  e da ciò che propone, una grande forza per credere in qualunque cosa, ho imparato e vivere in pienezza ogni singolo momento, ho imparato che la vera felicità è nel donare e non nel ricevere, nella condivisione e non nell’egoismo.
Ho imparato che la gioia, quella vera, non può venire solo da un’uscita con gli amici o da una giornata in compagnia, perchè se tutto questo viene fatto senza Gesù nel cuore, non potremo mai sperimentare quella gioia che può derivare solo dal vero Amore, quello che dona la vita.

 

In Gesù ho trovato un Amico che mi sa ascoltare e amare per quello che sono, senza condizioni, senza ricevere nulla in cambio.

San Giuseppe da Copertino diceva: “Bisogna sempre pregare Dio, perchè chi ottiene riceve da Lui il bene che chiede, chi non ottiene, riceve il bene di averglieLo chiesto: così sempre ciascuno da Lui torna carico di ricchezze e grazie”, dunque in Gesù troviamo sempre grazia e sollievo da ogni affanno, e dopo aver conosciuto questo Amore e questa pace non puoi che volerla diffondere per il mondo amando i fratellini che il Signore ti ha messo accanto facendo capire anche a loro che non hanno conosciuto questo Amore che la fede serve per vivere meglio, per vivere in pienezza.